Home Page Web-advertising e pedofilia
Image alt

Lo scandalo della intollerabile presenza delle inserzioni pubblicitarie nei siti pedofili.

Gli abusi sessuali sui bambini sono sempre esistiti. Sono cambiati i valori, la cultura e la sensibilità della società civile nei confronti dell'infanzia; sono cambiate le leggi. Ciò che non è mai cambiato è il silenzio. Il silenzio delle piccole vittime, oggi come ieri imprigionate da ricatti, vergogna e inganni. Il silenzio di tutti quegli adulti che potrebbero vedere ma si rifiutano di credere.

Troppo difficile gridare per un bambino abusato; troppo difficile accusare il proprio carnefice, soprattutto se ha il volto di chi ami. Troppo difficile per tutti gli altri ascoltare la paura, il tradimento, l'orrore.

Ma non era ancora abbastanza. Il fondo lo abbiamo toccato quando, oltre a usare violenza sui bambini, oltre ad averli resi merce da vendere al mercato on line della vergogna, nei siti pedofili sono apparse le inserzioni pubblicitarie delle più rinomate aziende commerciali.